Alla scoperta della Ville Lumière

A metà Novembre, noi ragazzi di terza media, con l’insegnante di Lingua francese, abbiamo iniziato a studiare la storia di Parigi, per poi continuare con la scoperta dei monumenti che caratterizzano questa bellissima città. Abbiamo cominciato partendo dalle origini, con i primi popoli che si insediarono su questo territorio, fino ad arrivare alla città attuale conosciuta in tutto il mondo. Abbiamo continuato con l’approfondimento dei monumenti principali, cogliendone gli aspetti principali che li rendono così affascinanti, pieni di cultura e storia. Sulla base di questi argomenti trattati, abbiamo costruito i modellini dei nostri monumenti preferiti della Ville Lumière.

 

Molti di noi hanno costruito la Tour Eiffel, per il suo innegabile charme, ma non sono mancati altri monumenti molto conosciuti come la Pyramide,  che fa da entrata al Louvre, l’Opéra-Garnier, oggi tempio della danza classica, Notre-Dame la cattedrale di Parigi e l’Arc de Triomphe. Inutile dire che erano tutti bellissimi. 

Dopo aver fatto le foto e i video dei nostri capolavori abbiamo compilato una Carte d’identité, chiaramente in lingua francese, dove abbiamo indicato le caratteristiche dei monumenti scelti, la loro storia e i materiali utilizzati per creare i nostri modellini (obbligatorio utilizzare, quanto più possibile materiali di riciclo). 

Questo progetto infatti, oltre ad essere un lavoro da portare all’esame, ci ha insegnato che anche utilizzando materiali di riciclo si possono costruire oggetti stupendi.

Con questo lavoro abbiamo imparato che con una sola materia si possono “toccare” vari ambiti come la lingua straniera, la geografia, la storia e l’arte e che ogni materia è riconducibile ad un’altra disciplina. 

Ci siamo divertiti un sacco a creare questi modellini e speriamo che anche altre classi quando arriveranno in terza possano realizzare questi bellissimi lavori.

 

Scritto da:
Agnese Loliva, Aurora Maccaroni, Chiara Quattrini classe 3B

Potrebbero interessarti anche...