Segreteria > Richiesta di Certificati

Richiesta di Certificati

Ai sensi del DPR 26/10/1972 n. 642 i certificati sono soggetti all’imposta di bollo fin dall’origine: pertanto l’Ente che li emette deve redigerli su carta bollata di € 16,00.

La richiesta va effettuata utilizzando l’apposito MODELLO compilato da consegnare in segreteria unito alla marca da bollo acquistata in tabaccheria. Se si dispone di marca da bollo digitale, l’apposito modello compilato va inviato all’indirizzo mcic83200a@istruzione.it insieme al contrassegno digitale di acquisto del bollo rilasciato dal servizio @e.bollo dell’Agenzia delle Entrate e a una copia del documento d’identità di chi fa richiesta. Qualora si richieda il certificato in esenzione dell’imposta di bollo, è obbligatorio indicare con precisione una delle esenzioni di legge riportate sotto; se non si cita la norma in base alla quale il certificato richiesto va esente dal bollo, l’Amministrazione scolastica non può aderire a tale richiesta senza incorrere nelle sanzioni previste.

N.B. La frequenza scolastica di un proprio figlio/a può essere auto-dichiarata dal genitore senza imposta di bollo (Modello di auto-dichiarazione).

 

ESENZIONE DALL’IMPOSTA DI BOLLO

I certificati possono essere rilasciati in esenzione dall’imposta di bollo solo per gli usi espressamente previsti dalla legge (tabella B del DPR 642/1972 e successive modificazioni), nonché dalle specifiche leggi speciali. L’esenzione da bollo è specificata, mai generica. Pertanto nel richiedere qualsiasi certificato anagrafico, se si ritiene di aver diritto all’esenzione, si deve obbligatoriamente indicare l’uso e la norma di legge, che dovranno essere riportate sul certificato. Si specifica che l’acquisizione di tale notizia, poiché conseguente all’adempimento di un obbligo di legge, quello fiscale, rientra tra i fini istituzionali e pertanto non costituisce violazione della privacy.

 

RESPONSABILITÀ PER OMESSO PAGAMENTO DELL’IMPOSTA DI BOLLO

Ai sensi dell’art. 25 del DPR 642/1972 chi non corrisponde, in tutto o in parte, l’imposta di bollo dovuta sin dall’origine è soggetto, oltre al pagamento del tributo, ad una sanzione amministrativa dal cento al cinquecento per cento dell’imposta.

Si allega elenco degli usi più comuni per i quali è prevista l’esenzione dal bollo. La tabella ha carattere meramente informativo e non ha presunzioni di completezza. Il richiedente potrà pertanto indicare eventuali ulteriori riferimenti normativi che gli consentano di ottenere comunque l’esenzione dall’imposta di bollo.

Il fatto che altre Scuole non applichino l’imposta di bollo ai certificati non è rilevante ai fini dell’esenzione.

Riferimenti normativiELENCO DEI PRINCIPALI DOCUMENTI IN ESENZIONE DALL’IMPOSTA DI BOLLO
(D.P.R. 26.10.1972, n. 642 e successive modificazioni)
Art. 1Esercizio e tutela dei diritti elettorali; Petizioni agli organi legislativi
Art. 2Elenchi e ruoli concernenti l’ufficio del giudice popolare; Leva
Art. 3Istanze denunce e certificati necessari promuovere l’esercizio dell’azione penale
Art. 5Atti da produrre ai competenti uffici ai fini dell’applicazione delle leggi tributarie
Art. 5Rimborso, riduzione o sospensione del pagamento di qualsiasi tributo; Denuncia di successione a seguito di decesso congiunto
Art.5Calcolo detrazione IRPEF; attribuzione, rettifica o modifica codice fiscale o partita IVA
Art. 7Operazioni relative al debito pubblico, buoni del tesoro, titoli dello stato, etc…
Art. 8Certificati e atti rilasciati per il conseguimento di sussidi o per l’ammissione in istituti di beneficenza; rilascio permesso di soggiorno per motivi umanitari (es. profughi, rifugiati politici)
Art. 8/bisCertificati richiesti dalle società sportive su disposizione delle rispettive Federazioni e di enti ed associazioni di promozione sportiva di appartenenza
Art. 9Iscrizione liste di collocamento
Art. 9Assicurazioni sociali obbligatorie (indennità e rendita);
Liquidazione e pagamento pensioni dirette o di reversibilità; assegni familiari
Art. 11Ammissione, frequenza ed esami scuola dell’obbligo
Art. 11Ammissione, frequenza nella scuola materna nonché negli asili nido
Art. 11Conseguimento di borse di studio e presalario;
Esonero tasse scolastiche, buoni libro, trasporto alunni, mensa scolastica
Art. 12Controversie per pensioni dirette o di reversibilità;
Controversie individuali di lavoro e rapporto di pubblico impiego, equo canone;
Atti e provv. del proc. dinanzi alla Corte Costituzionale;
Ricongiunzione carriera agli effetti contributivi
Art. 13Documenti per adozione, affidamento ed assistenza minori
Art. 13Tutela minori/interdetti
Art. 13/bisContrassegno invalidi, rilasciato a soggetti la cui invalidità comporta ridotte o
impedite capacità motorie permanenti
Art. 18Carte di identità e documenti equipollenti; passaporti emigranti; per lavoro; missionari religiosi; indigenti
Art. 21Atti, domande e tutte le certificazioni rilasciate ad uso formazione o
arrotondamento della piccola proprietà contadina
Art. 21/bisTutte le domande e le certificazioni utilizzate nel settore agricolo, per la concessione di aiuti, premi, contributi, integrazioni erogati dalla CEE, AIMA o da altre amministrazioni dello stato
Art. 22Espropriazione per cause di pubblica utilità
Art. 24Biglietti ed abbonamenti per trasporto di persone
Art. 27/bisCertificati richiesti da organizzazioni non lucrative di utilità sociali
Riferimenti normativiESENZIONI DERIVANTI DA NORME SPECIALI
L. N.370/88 Art.1Documenti presentati ai fini della partecipazione a pubblici concorsi o assunzioni nella P.A.
L. 405/90 Art. 7Certificati rilasciati per l’iscrizione, la frequenza e gli esami nell’ambito dell’istruzione secondaria di secondo grado
L.593/81 Art. 12Certificati da produrre nell’ambito di procedimenti relativi a liquidazioni di danni di guerra
DPR 915/78 Art. 126Certificati da produrre nell’ambito di procedimenti relativi a pensioni di guerra
L.153/75 Art. 16Concessione mutui agricoli normativa CEE
L.266/91 Art.8Atti connessi allo svolgimento di attività delle organizzazioni di volontariato costituite esclusivamente per fini di solidarietà
L. 74/1987 Art.19Perfezionamento pratiche divorzio, separazione
DPR 601/73 Art.15Finanziamenti al medio e lungo termine già concessi e la loro esecuzione, modificazione ed estinzione (durata contrattuale superiore a 18 mesi)
DPR 601/73 Art.16Finanziamenti al medio e lungo termine inerenti il credito dell’artigianato; il credito cinematografico; il credito teatrale; il credito peschereccio ,già concessi e la loro esecuzione, modificazione ed estinzione (durata contrattuale superiore a 18 mesi)
Art.18 DPR 115/02Documentazione necessaria nei processi penali (es.procura avvocati)
Art. 32 D.Lgs. 271/89Recupero dei crediti professionali vantati dai difensori d’ufficio nei confronti degli indagati, degli imputati e dei condannati inadempienti
DPR 54/2002 Art. 5Certificati rilasciati per ottenere il rilascio o il rinnovo della carta soggiorno per cittadini comunitari
I contenuti di questa pagina sono stati utili o di tuo gradimento?
No
Skip to content