Pagina Pubblica Orchestra d'Istituto

 

Il progetto si pone come potenziamento ed ampliamento delle pratiche musicali già attuate nella scuola e si inserisce nel Piano dell’Offerta Formativa come spazio di incontro pomeridiano extracurricolare per gli alunni per l’approfondimento delle competenze musicali. Intende:

  • favorire l’integrazione interdisciplinare e l’arricchimento dell’insegnamento obbligatorio dell’educazione musicale nel più ampio quadro delle finalità della scuola dell’obbligo e del progetto complessivo di formazione della persona, ai sensi del DM n° 8/2011, art. 4 e 5.;
  • favorire la pratica strumentale nella scuola secondaria di primo grado attraverso il contatto diretto con gli strumenti musicali propri della banda;
  • creare una realtà (una junior band) che sarà a disposizione per interagire e collaborare con il territorio.

A CHI È RIVOLTO

Il progetto è rivolto agli alunni di un corso della Scuola Secondaria di primo grado. Potrà essere esteso anche alle classi quinte della Scuola Primaria, quale attività di continuità verticale.

OBIETTIVI

  • Arricchimento del curriculum musicale scolastico;
  • partecipazione ad attività extracurriculari educative di accoglienza, socializzazione ed integrazione;
  • acquisizione di competenze musicali e tecnico/strumentali.

IL METODO

Il metodo prevede una serie di esercizi e di brani di difficoltà progressiva che, una volta appresi dagli allievi, possono essere eseguiti direttamente nell’ambito del gruppo d’insieme. Il principio di questo nuovo metodo è che la pratica precede sempre la teoria: l’allievo impara cioè a suonare sviluppando l’orecchio musicale e imitando quello che fa l’insegnante. Solo successivamente impara a leggere la sua parte, semplicemente verificando così sul pentagramma quello che sa già suonare. L’approccio pragmatico offre presto ai ragazzi la gratificazione di suonare e di vivere l’esperienza musicale come attività di gruppo

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

  • Due ore settimanali di educazione musicale in orario pomeridiano tenute dal docente esperto (aggiuntive rispetto alle due ore mattutine curricolari tenute dal docente di classe).

La Scuola fornisce agli alunni tutto il necessario: dallo strumento musicale (prestito all’allievo per tutta la durata del corso) ai testi didattici.

VALUTAZIONE

Considerata l’organizzazione laboratoriale degli incontri, ogni lezione risulterà essere un momento di verifica dell’apprendimento e del rendimento dei ragazzi ed anche delle metodologie utilizzate per la loro preparazione attraverso l’esecuzione individuale e collettiva del brano studiato. Per le valutazioni si terranno in considerazione i seguenti aspetti formativi:

  1. Capacità di lettura;
  2. Correttezza nell’esecuzione individuale;
  3. Capacità di esecuzione ed ascolto nella pratica collettiva.

PRODOTTO FINALE

Il gruppo di alunni dell’orchestra “Beniamino Gigli” dell’Istituto, che si rinnova necessariamente di anno in anno, con l’inserimento degli alunni della classe prima, si esibisce con continuità in momenti significativi dell’esperienza scolastica e della vita civile del nostro territorio. Sono previsti vari eventi tra cui: un saggio finale in occasione della Giornata dedicata alla Lettura nel mese di maggio e la partecipazione a iniziative coordinate con associazioni musicali del territorio recanatese.

ESPERTO DI MUSICA BANDISTICA

Prof. Christian Riganelli (compositore, musicista e docente di fisarmonica classica).