La scuola primaria “B. Gigli” e la secondaria “M. L. Patrizi” si qualificano alla fase regionale del “Trofeo Scacchi Scuola 2020”

Il 17 febbraio si è svolta presso il Palazzetto dello Sport di San Severino Marche la fase provinciale del “Trofeo Scacchi Scuola 2020”.

L’Istituto Comprensivo “B. Gigli” di Recanati ha partecipato a questo importante evento con quattro squadre della scuola primaria “B. Gigli” (due femminili, una mista e una maschile) e due della secondaria “M. L. Patrizi” (una maschile e una mista).

Si qualificano alla fase regionale una squadra femminile della scuola primaria, composta da Irene Catena, Gaia Erbaccio, Alyssa Gammella, Alice Paternesi e Sofia Spinelli, e una mista della secondaria, formata da Daniel Fontanella, Giulia Menghini, Costantino Pietroni, Riccardo Pilesi e Marta Velychko: entrambe si sono classificate quinte su un totale di sedici squadre per ciascuna categoria.

Anche gli altri partecipanti alla gara (Mustafa Aftab, Tommaso Apis, Davide Chiaramoni, Irene D’Andrea, Pierre Paolo Desauvage, Sebastian Di Stasio,  Mateo Ghiorghioiu, Edoardo Giampieri, Gregory Giri, Nadia Giulianelli, Nicole Fioretti, Loris Lapponi, Anna Leone, Diego Piccioni, Diego Sampaolesi, Leonardo Sampaolesi, Emanuele Senesi Papa, Alessandro Severini, Elisa Simonetti, Margherita Stortoni, Anna Stura e Maksym Velychko) hanno rappresentato degnamente il nostro istituto: hanno infatti mantenuto un alto livello di concentrazione durante le quattro ore di durata del torneo, hanno agito con spirito di squadra e hanno “combattuto” con forza e determinazione nel rispetto delle regole del gioco e dell’avversario.

Per gli alunni della scuola primaria “B. Gigli”, il torneo è stato una tappa del progetto didattico “Scacco Matto” che coinvolge ormai da dieci anni tutti i bambini del plesso in orario scolastico ed in modo gratuito.

Il progetto prosegue da così tanto tempo perché consente di rispondere a molte delle finalità del Piano Triennale dell’Offerta Formativa e perché in questi anni si è potuto constatare quanto il gioco degli scacchi contribuisca a sviluppare negli alunni le capacità logiche e a potenziare in modo divertente la memoria e la concentrazione.

                                                                                         

Gli studenti, prima a scuola e poi partecipando ad eventi extrascolastici, si confrontano con se stessi e con gli altri, imparano a controllare la propria impulsività e ad accettare eventuali insuccessi. Gli scacchi dunque non sono un semplice gioco, ma rappresentano un mezzo per facilitare la formazione e la maturazione dell’individuo.

Ringraziando il Dirigente Scolastico, Prof. Ermanno Bracalente, per aver sostenuto il progetto “Scacco Matto” e la partecipazione al “Trofeo Scacchi scuola”, e tutti coloro che hanno preparato i ragazzi per il torneo ( il Prof. Vincenzo Bondanese, Presidente del Circolo Scacchi di Recanati, Edgardo Catone e quei genitori che hanno dedicato un’ora a settimana del loro tempo per insegnare il gioco degli scacchi nella classe del proprio figlio nella scuola primaria), le insegnanti augurano un grande “In bocca al lupo” ai ragazzi che si sono qualificati per la fase regionale!       

Scritto da:
Michela Ficosecco

Potrebbero interessarti anche...