Una raggio di sole illumina la scuola “Gigli”

Recanati – Sole ed energia: questo il binomio nel quale investire ora e nel futuro. Lo hanno capito bene gli studenti della ex classe VB della scuola primaria “Beniamino Gigli”. Lo scorso anno scolastico, infatti, avevano partecipato al progetto  “Il sole in classe” proposto e organizzato da ANTER  (Associazione Nazionale Tutela Energie Rinnovabili), che da alcuni anni si spende per sostenere l’ utilizzo delle energie pulite.

Divisi in gruppi, i ragazzi avevano composto diverse poesie ispirate all’ambiente e all’energia rinnovabile  e, finalmente, pochi giorni fa, è arrivato il risultato del concorso nazionale, al quale avevano inviato i loro componimenti.

Tutti molto belli e ispirati dal desiderio di conoscere e di garantire il benessere al nostro pianeta e a noi abitanti di oggi e di domani, le insegnanti Lucia Canullo, Cristina Menichelli, Maria Bonomo e Ivana Pallotta avevano dovuto scegliere uno scritto da inviare come capitano della squadra V B. E così, con la leggerezza e la potenza dell’antico Eolo, il componimento “Il vento” ha vinto il primo premio nella categoria poesia e il quarto posto nella classifica generale. Grazie alla sensibilità dimostrata dai giovanissimi studenti e alla partecipazione di molte persone che hanno scelto di seguire e sostenere la poesia nel sito dell’ANTER, il plesso “Beniamino Gigli” avrà la fornitura elettrica gratuita per il prossimo anno scolastico e un premio di 300,00  euro da spendere in sussidi didattici.

In un momento pieno di incertezze e di timore per ciò che è stato e per quello che sarà, leggere una breve, ma sincera e speranzosa poesia in un’energia green come quella eolica, è un segno di speranza e di fiducia, soprattutto nei nostri giovani, ai quali auguriamo di illuminare con caldi raggi di sole e venti favorevoli la loro vita e quella di tutto il pianeta.

Scritto da:
Cristina Menichelli e Lucia Canullo

Potrebbero interessarti anche...