Chi l’ha detto?

Ormai saprete tutti che la scuola è terminata da qualche settimana e noi ragazzi abbiamo tirato un sospiro di sollievo per l’arrivo dell’estate con i gelati e le lunghe dormite la mattina. Forse però non sapete di tutte quelle attività svolte gli ultimi giorni di scuola… Una di queste è proprio la gara “CHI L’HA DETTO” a cui hanno partecipato le classi 1A e 1E, attività riguardante la lettura ormai terminata del libro Wonder, utilizzato per vari lavori di narrativa e letto dalle classi prime durante tutto l’anno scolastico.

In breve il libro parla di un ragazzino con la faccia un po’ deforme che inizia il suo primo anno di scuola di tutta la sua vita, va in prima media, dove incontrerà difficoltà ma anche moltissimi momenti gioiosi, si farà nuovi amici sinceri e altri un po’ meno, ma dicerto la scuola sarà per lui un’esperienza memorabile!

La gara, come dicevo, si è svolta in una semplice mattina di scuola, le due ore iniziali del 27 Maggio. Le due classi si sono recate al Giardino delle Parole Interrotte davanti l’edificio scolastico, dove poi sono state suddivise in squadre miste, formate da quattro o cinque alunni, dalle due insegnanti che hanno partecipato ed ideato il progetto: Francesca Senigagliesi e Catia Piccinini. 

In aiuto sono poi venuti l’educatrice di Fonti San Lorenzo e le volontarie e i volontari europei che hanno tirato su il morale agli alunni e portato un po’ di entusiasmo.

E finalmente la gara ha avuto inizio! Tutte le squadre hanno preso a turno varie buste nelle quali erano state racchiuse delle citazioni tratte dal libro Wonder che gli studenti avrebbero poi dovuto individuare e, in base al tempo che ci avrebbero impiegato, avrebbero conquistato più punti: la squadra con il maggior punteggio avrebbe vinto. Alla fine la squadra vincitrice è stata la Wonder Team composta da due alunni della 1A, Lucrezia e Daniel, e due alunni della 1E, Andrea e Ainhoa.

Questo evento ha segnato la fine del nostro anno scolastico e tutti sono riusciti a divertirsi, quindi si può confermare che le professoresse hanno avuto davvero un’ottima idea! 

Scritto da:
Minerva A., cl 1A

Potrebbero interessarti anche...