CODING e SCRATCH – Ingegneri del Neolitico

Il progetto Coding e Scratch- Ingegneri del Neolitico, è stato rimodulato dalle docenti della classe III A del plesso “Lotto”, Loretta Babbini e Barbara Vignoni, a seguito dell’attivarsi della didattica a distanza. Per realizzare il progetto, si è sperimentata una nuova metodologia teorizzata da INDIRE (Istituto Nazionale Documentazione Innovazione Ricerca Educativa) denominata IDeAL  (Interactive Design Active Learning). 

La classe è stata suddivisa in gruppi di cinque elementi e ad ogni membro del gruppo è stato dato un incarico specifico. Ogni gruppo ha realizzato un progetto da realizzare sia come plastico in versione 3 D che in versione virtuale mediante la programmazione con Scratch. I bambini hanno lavorato a distanza, condividendo tramite Weschool progetti e disegni. Si sono scambiati idee via chat, videoincontri e messaggerie. I programmatori inoltre hanno collaborato mediante la condivisione delle schermo.

Al termine ogni gruppo ha esposto il proprio lavoro agli altri gruppi.

La tecnologa Indire Jessica Niewton è stata presente nei videoincontri e , nella riunione conclusiva ha intrattenuto la classe per il report conclusivo dell’esperienza senz’altro molto molto positiva.

SCHEDA PROGETTO

Scritto da:
Loretta Babbini e Vignoni Barbara

Potrebbero interessarti anche...