Cosa mi mette di buon umore.

In questo periodo di reclusione forzata, so benissimo quanto sia difficile non annoiarsi. Non si possono vedere amici, parenti ed anche professori, che rendono la giornata un po’ meno monotona. Ora la routine è sempre la stessa: mi alzo, faccio colazione, mi lavo e mi vesto e mi collego per partecipare alle video lezioni. Finite le video lezioni  pranzo, studio e spesso chiamo i miei amici, per tentare di scandire la giornata, che sembra non finire. Poi mi rilasso, ceno e vado a dormire, sapendo che mi aspetta un’ altra giornata uguale. Però queste giornate, credo che insegnino qualcosa, come ad esempio ad apprezzare ciò che normalmente neanche consideriamo, ad esempio io leggevo libri molto raramente ma ora sto leggendo qualsiasi libro sia in casa, non l’ avrei mai pensato. Sto anche imparando a cucinare, all’ inizio reputavo troppo pesante stare sempre davanti ai fornelli, in mezzo al calore, ma ora sto cambiando decisamente idea. Comunque il desiderio di tornare ad uscire con gli amici non svanisce

Scritto da:
Lorenzo De Bellis 3°D

Potrebbero interessarti anche...