Il sole in classe

Sabato 2 Dicembre, dalle ore 8:25 alle ore 10:20, le classi prime della Scuola Secondaria di Primo Grado “M. L. Patrizi”; accompagnati dai loro insegnanti, si sono recati nell’ auditorium della scuola, dove li attendevano tre soci dell’associazione ANTER (Associazione Nazionale Tutela Energie Rinnovabili), per svolgere l’attività “Il sole in classe”.

Questa associazione no-profit, fondata dagli attuali Presidenti Antonio Rainone e Leonardo Masi nel 2009, diffonde la cultura della tutela ambientale ed oggi conta 230.000 associati.

 All’ inizio dell’attività gli alunni hanno conosciuto gli esperti mandati dall’ANTER per l’occasione: Fabrizio, Marco, Christian ed Elisa. Mentre essi preparavano la presentazione, Elisa ha accolto gli studenti facendo loro delle domande per esprimere i loro interessi. In seguito è stato proiettato un video incentrato su madre natura, personificata dall’ attrice Julia Roberts, nel quale si affermava che “La natura non ha bisogno dell’uomo, ma l’uomo ha bisogno della natura”.

Un altro video trattava la coesistenza tra uomo e animale nello stesso ambiente e affermava che quindi questo habitat deve essere salvaguardato. In un altro, Antonio Rainone spiegava che qualsiasi oggetto che noi usiamo ha bisogno di energia elettrica e per produrre questa si possono usare le fonti rinnovabili senza inquinare l’ambiente. Poi gli esperti hanno parlato di cinque tipi di energie rinnovabili: energia solare, eolica, potenziale, geotermica e biomasse.

Dopo la visione di questi filmati, i ragazzi interessati hanno fatto delle domande riguardanti gli argomenti trattati.

L’ultimo video ha spiegato che questa associazione, per far capire queste tematiche così importanti, ha promosso un’iniziativa chiamata “Salviamo il respiro della terra”, andando in mille piazze d’Italia in soli quattro giorni. Un ragazzo tedesco, ospite all’EXPO come rappresentante della Germania, ha inventato lo slogan: “Se ogni persona sul pianeta piantasse un albero questo inquinamento scomparirebbe del tutto”.

I ragazzi si sono particolarmente interessati anche al discorso sugli ANTER ”Green Awoards”  nei quali le scuole partecipanti al progetto “Il sole in classe” possono vincere un anno di energie rinnovabili per la scuola  grazie ad: un disegno, una canzone, una poesia o un progetto didattico.

Un altro evento che ha colpito gli studenti è stata la visita a Papa Francesco effettuata dal presidente di ANTER, che accompagnato da alcuni rappresentanti ha presentato al Pontefice l’associazione.

Verso la fine dell’incontro gli esperti hanno consegnato ai ragazzi un foglio in cui dovevano scrivere, da una parte, le abitudini GREEN (verdi, cioè le azioni da compiere senza inquinare e sprecare energia), dall’altra quelle GREY (grigie, cioè le azioni inquinanti).

Infine gli studenti sono stati tutti ripresi in una foto mentre si coprivano il viso con una maschera antigas di carta, con indicata la data 2030, anno del non ritorno se l’uomo continua ad inquinare.

Sicuramente i ragazzi da questa lezione così interessante hanno capito l’importanza di rispettare l’ambiente e non inquinarlo e ricorderanno tutto ciò anche quando saranno più grandi.

Matteo B., Filippo P.

Potrebbero interessarti anche...