Il sole in classe

Il giorno 13 Novembre sono venuti a scuola due rappresentanti della Associazione Anter che si occupa di promuovere e far conoscere le azioni per il risparmio energetico.

L’energia la troviamo dappertutto: in un raggio di sole, nel vento, in un animale che corre, nel fuoco. Il sole è la principale fonte di energia inesauribile.

Le principali fonti di energia utilizzate dall’ uomo fino ad oggi, sono il carbone e il petrolio, ma il loro uso sta diventando pericoloso per la terra e per gli animali e piante, in quanto produce un aumento della Co2 presente nell’ atmosfera con un conseguente aumento dell’effetto serra con tutte le sue conseguenze. Quindi è sempre più urgente incentivare l’uso della energie rinnovali.  Ma quali sono le fonti di energia rinnovabili?

Gli esperti ci hanno spiegato che esse si possono ricavare dall’ energia solare; energia eolica; energia geotermica; energia idroelettrica; energia dalla biomassa.

L’energia solare è fatta di fotoni, che impiegano circa 8 minuti ad arrivare sulla terra e riscaldare tutti gli esseri viventi.

L’energia eolica permette di avere energia attraverso il vento.

L’energia geotermica è l’energia generata per mezzo del calore rilasciato dalla terra.

L’energia idroelettrica si origina dal movimento dell’acqua dei fiumi.

L’energia dalla biomassa deriva dalla materia organica.

Dopo questa introduzione sulle varie fonti energetiche, abbiamo riflettuto sulle possibili azioni grey e le corrispondenti azioni green.

Abbiamo capito che in maniera inconsapevole, anche noi stavamo, con le nostre abitudini, contribuendo all’ inquinamento del nostro pianeta.

Abbiamo capito che noi siamo il nostro futuro e dobbiamo rispettare l’ambiente dove viviamo contribuendo con piccole ma importanti azioni, come spegnere la luce quando si esce da una stanza o chiudere il rubinetto dell’acqua mentre ci spazzoliamo i denti prima di sciacquarli. Se tutti facessimo anche solo un piccolo gesto al giorno, il mondo avrebbe un aspetto migliore e potremo respirare un’aria più pulita e non uscire di casa con le maschere antigas come già succede a Tokio. IL MONDO SAREBBE PULITO E PERFETTO!

 

Sofia B. , Ariela D.,Rebecca F.

Potrebbero interessarti anche...