La qualità della vita per le ragazze e i ragazzi preadolescenti

 

 

L’espressione “Qualità della vita” riguarda uno scenario piuttosto ampio e si riferisce al benessere di una persona, di una famiglia o di uno Stato intero.

Spesso “qualità della vita” e “felicità” vengono considerati come sinonimi, in realtà la felicità può far parte della qualità della vita, ne rappresenta un concetto, infatti le persone sono felici quando sono soddisfatte della propria vita.

Esiste un indicatore del benessere che indica quanti beni di consumo e servizi i lavoratori di uno Stato producono e mettono a disposizione, questo è il PIL (Prodotto Interno Lordo) che si misura in denaro.

Inoltre esiste un altro indice ISU (Indice di Sviluppo Umano) che non si misura in denaro ma che considera il livello di istruzione delle persone, la salute del corpo e della mente, l’igiene e la salubrità dei luoghi in cui si vive, il livello dei servizi sociali come scuole, ospedali, strade, ferrovie, ecc. Più il valore si avvicina ad 1, maggiore è la qualità della vita.

L’Europa è uno dei Continenti dove si vive meglio, presenta, però, al suo interno forti squilibri fra gli Stati.

Alla domanda in che “In che Paese vorresti vivere?”, una classe prima della scuola “Patrizi” di Recanati, consultata come classe campione, ha formulato le seguenti risposte, in cui le voci appaiono in ordine d’ importanza.

 

In un Paese dove ci siano soprattutto:

 

1-Acqua e cibo

 

2-Pace, giustizia, politica bella e giusta

 

3-Solidarietà tra le persone

 

4- Libertà, libertà di pensiero e mentalità aperta

 

5- Cultura e scuola

 

Ma non debbono mancare anche :

 

6- Accoglienza, ospitalità, gentilezza, persone civili, educate

 

7- Salute, medicine, ospedali efficienti

 

8- Case per vivere

 

9- Spazi verdi, rispetto dell’ambiente e degli animali

 

10 -Clima temperato

Scritto da:
Thomas B.

Potrebbero interessarti anche...