Nel cuore della fisarmonica

UNA MATTINATA A CASTELFIDARDO, Il cuore della fisarmonica

Mercoledi 13 Marzo le classi 1°C e 1°D della scuola Patrizi sono andate a Castelfidardo per una visita al museo della fisarmonica.  La guida ha spiegato la storia della fisarmonica e di Paolo Soprani, l’uomo che diede inizio alla produzione industriale della fisarmonica.

La leggenda narra che un pellegrino austriaco, in visita alla Santa Casa di Loreto, chiese ospitalità alla famiglia Soprani,  che viveva tra Castelfidardo e Recanati. Questo pellegrino, in cambio dell’ospitalità ricevuta, regalò alla famiglia Soprani un organetto.  Il giovane Paolo, allora diciannovenne, incuriosito da questa scatola musicale, la smontò, ne apprese il funzionamento e iniziò a produrla nella sua bottega. Da una piccola produzione, Paolo Soprani, visto l’interesse che questo strumento suscitava nelle persone, nel 1863 fondò la sua prima industria della fisarmonica.

 Tra gli strumenti più preziosi appartenenti alla collezione musicale, merita particolare attenzione, quello realizzato su disegno di Leonardo da Vinci, di cui quest’anno ricorre l’anniversario della morte. Il liutaio Buonoconto, interpretando il disegno di Leonardo da Vinci, nel 1502, costruisce uno strumento molto simile alla fisarmonica.

 

 

La visita è continuata al laboratorio Grandi Fisarmoniche, dove gli alunni, guidati dall’artigiano Giancarlo Francenella, hanno potuto ammirare la fisarmonica più grande del mondo che dal 2005 è entrata nel Guinnes dei primati.

 Entrambe le classi si sono recate all’ Auditorium San Francesco, per ascoltare un’esibizione del professore Riganelli alla fisarmonica.

Ognuno dei ragazzi ha potuto sperimentare un primo approccio all’organetto e alla fisarmonica, abbracciando lo strumento in modo divertente e fantasioso.

La differenza tra la fisarmonica e l’organetto non è solo questione di dimensione ma anche di suono: nella fisarmonica un tasto equivale a un suono, nell’organetto un tasto equivale a due suoni.

È stata una bellissima esperienza, i ragazzi  si sono immersi nella storia della fisarmonica, divertendosi e trascorrendo una splendida mattinata. Mercoledi 20 marzo anche le classi delle sezioni A e B faranno questa bella uscita a Castelfidardo.

 Angelica C., David O. I.

Potrebbero interessarti anche...